Sono in arrivo altri buoni vini

Sono in arrivo altri buoni vini

Novità

Barbera, Lagobava, l’Ago, l’Amo, e Solorosso.

Un progetto ambizioso che ha origine dalla passione per la natura di una coppia: Micaela Lago e Gabriele Bava, enologo diplomato ad Alba, quarta generazione nel mondo del commercio del vino sul lago Maggiore. Le radici di Gabriele nascono nel Monferrato, terra meno nota rispetto alle più celebri delle Langhe e di Asti.

L’intenzione è quella di produrre un grande vino. La scelta ricade su Vignale Monferrato (unico paese nel mondo del vino con la parola “Vigna” inclusa nel nome).
Nel 1999 trovano 4 ettari da piantare, ma che riescono ad acquistare nel 2001.
Vengono piantate quattro varietà di uva: Barbera, Cabernet Sauvignon, Merlot e Pinot Nero.
La zona scelta (terroir misto di tufo bianco e argilla rossa) permette al vino di fregiarsi di freschezza e di equilibrio. La prima vendemmia è del 2004 e, da allora, di anno in anno, una sempre maggiore consapevolezza ha permesso di affinare sempre di più i vini, non ultima la decisione della conversione al biologico.

Testo: Carla De Chiara
Foto: Lagobava

Apertura degli orti al liceo Cavalieri – Verbania

Apertura degli orti al liceo Cavalieri – Verbania

Novità orti

Una notizia che ci rende felici è l’apertura al pubblico degli orti al Liceo Cavalieri (Madonna di Campagna VB) il martedì dalle 14.00 alle 16.00 e ad Arizzano (Via Scavini 28, quasi di fronte al Comune) il giovedì dalle 14.00 alle 16.30, dulcis in fundo il banchetto al mercatino a Sant’Anna (di fronte ai campi di Basket) dalle 8.00 alle 12.30.

In orto troverete Roberta Riva che si rende disponibile a darvi suggerimenti su come gestire la coltivazione degli ortaggi. Per chi è interessato si può rivolgere a questo numero: 340 4680219

Testo: Carla De Chiara
Foto: Internet

Germoglio va a Villa Olimpia

Germoglio va a Villa Olimpia

Borsa della spesa Novità

Nuovi punti distribuzione e nuovi orari

Dal 5 marzo siamo nel bel giardino di Villa Olimpia Pallanza, e quindi insieme a frutta e verdura respireremo il profumo dei fiori. Un grazie davvero sentito a tutti voi che avete partecipato alla festa dello scambio dei semi che si è svolta il 5 marzo nella sala Papini di Villa Olimpia, malgrado un tempo devastante. Avete reso bella la festa grazie alla vostra partecipata ed affettuosa presenza. Vogliamo ricordarvi che voi con la borsa della spesa, oltre a mangiar sano, state sostenendo i progetti di germoglio.
Chi lo desidera potrà avere via e-mail una copia del progetto scrivendo a: progettogermoglio@gmail.com. Il percorso è molto lungo ma a piccoli passi insieme arriveremo lontano. Come sapete cercheremo di rendere sempre più evidenti i piccoli produttori attenti al cibo “sano” e questo è uno dei tanti scopi di Germoglio. La lista della spesa sarà sempre più lunga (stanno per arrivare nuovi prodotti) e la potrete ritirare dalle 12:30 alle 15:30 a Pallanza, oppure a Bee al circolo Serenella dalle 14:00 alle 16:00. Vi chiediamo anche un aiuto sul riciclo. Se vi ricordate quando venite a ritirare la vostra spesa, riportateci le cassette precedenti.

Una borsa della spesa tutta nuova

Una borsa della spesa tutta nuova

Borsa della spesa Novità

Tanti nuovi prodotti per la tua spesa e non solo…

La prima novità l’avete tra le mani: il giornale con le news di Germoglio che ogni settimana troverete nella vostra della spesa. Grazie a questo strumento vi terremo aggiornati su tutto quello che l’associazione sta facendo o ha in programma. Oltre a queste informazioni vi propor- remo ricette vegetariane e vegane per stuzzicare la vostra fantasia in cucina oltre a tante curiosità su usi alternati- vi a quello alimentare dei prodotti che acquistate. Le altre importanti novità che il 2016 ha portato con se sono: i nuovi punto distri- buzione presso Villa Olimpia a Pallanza con orario di ritiro della borsa dalle 12:30 alle 15:30 e il Circolo Serenella di Bee in Piazza Barozzi 10, con orario di ritiro dalle 14.00 alle 16.00. Per quanto riguarda i produttori si aggiungono alla nostra lista “Aequos”, una Cooperativa lombardo/piemontese che lavora solo con prodotti certificati bio e che arricchisce la borsa della spesa invernale. Inoltre disponibile è l’olio d’oliva bio di origine siciliana, consistente e leggero al tempo stesso, tanto da non coprire il gusto del cibo ma da esaltarlo.