Insalata di farro ai peperoni e ceci

Insalata di farro ai peperoni e ceci

Ricette

Difficoltà: facile  Preparazione: 30/40 minuti  Cottura: 30 minuti circa  Dosi per: 4 persone

Ingredienti: 280 g di farro decorticato; 180 g di ceci già ammollati e cotti; 300 g di peperoni rossi; 100 g di pomodorini maturi; 50 g di cipolla bianca sminuzzata; 2 cucchiai di olio extravergine di oliva.
Preparazione: fate cuocere il farro in abbondante acqua bollente e, nel frattempo, preparate il condimento. In una ciotola unite i peperoni tagliati, i ceci, i pomodori maturi tagliati a dadini e la cipolla. Condite con l’olio extravergine di oliva e lasciate insaporire finché il farro sarà cotto. Unite infine il farro scolato e fatto raffreddare.

Ricetta: Internet
Foto: Internet

Crema tiepida di patate e fagioli

Crema tiepida di patate e fagioli

Ricette

Difficoltà: media  Preparazione: 40 minuti  Cottura: 30 minuti circa  Dosi per: 4 persone

Ingredienti: 480 gr di patate; 200 gr di fagiolini; 200 gr di basilico; 80 gr di pinoli; 80 gr di cipolla; 50 gr di pecorini grattugiati; aglio qb; alloro qb; brodo vegetale qb; olio evo qb; sale fino e grosso qb; pepe qb.

Preparazione: Per preparare la crema tiepida di patate e fagiolini monda i fagiolini e lessali in acqua bollente con un cucchiaio di olio per 3-4′, poi scolali. Pela le patate, tagliale a dadini e rosolale sulla fiamma vivace in una casseruola con la cipolla tritata finemente, g 20 di olio e una foglia di alloro; dopo 4-5′ riduci il fuoco, bagna con un litro di brodo vegetale e lascia sobbollire dolcemente per 10-15′. Unisci i fagiolini alle patate e frulla in crema; quindi riporta sul fuoco e prosegui nella cottura per altri 5-6′, aggiusta di sale e pepe. Schiaccia delicatamente, con un pestello di legno in un mortaio di marmo, i pinoli con g 200 di olio, due fettine di aglio e poco sale grosso, poi aggiungi le foglie di basilico, poche alla volta, e per ultimo il pecorino grattugiato. Distribuisci la crema di patate nei piatti, lasciala intiepidire, completa con gocce di pesto e servi.

Ricetta: Internet
Foto: Internet

Sono in arrivo altri buoni vini

Sono in arrivo altri buoni vini

Novità

Barbera, Lagobava, l’Ago, l’Amo, e Solorosso.

Un progetto ambizioso che ha origine dalla passione per la natura di una coppia: Micaela Lago e Gabriele Bava, enologo diplomato ad Alba, quarta generazione nel mondo del commercio del vino sul lago Maggiore. Le radici di Gabriele nascono nel Monferrato, terra meno nota rispetto alle più celebri delle Langhe e di Asti.

L’intenzione è quella di produrre un grande vino. La scelta ricade su Vignale Monferrato (unico paese nel mondo del vino con la parola “Vigna” inclusa nel nome).
Nel 1999 trovano 4 ettari da piantare, ma che riescono ad acquistare nel 2001.
Vengono piantate quattro varietà di uva: Barbera, Cabernet Sauvignon, Merlot e Pinot Nero.
La zona scelta (terroir misto di tufo bianco e argilla rossa) permette al vino di fregiarsi di freschezza e di equilibrio. La prima vendemmia è del 2004 e, da allora, di anno in anno, una sempre maggiore consapevolezza ha permesso di affinare sempre di più i vini, non ultima la decisione della conversione al biologico.

Testo: Carla De Chiara
Foto: Lagobava

Rimedi naturali contro le zanzare

Rimedi naturali contro le zanzare

Consigli naturali

Conviene, innazitutto, eliminare tutti i ristagni d’acqua presenti in casa e nel giardino. In un recipiente di vetro con acqua aggiungi delle gocce d’olio essenziale di lavanda, citronella, limone o geranio. Immergi dei bastoncini di legno nel liquido e una volta ben imbevuti, capovolgili per far si che il profumo si diffonda per tutta la casa. Aceto e limone: il forte odore di questi due ingredienti non piace alle zanzare e le terrà alla larga dal vostro sangue. Metti dell’aceto in un recipiente o piatto assieme a un paio di fette di limone.

Testi: Carla De Chiara
Foto: Pixabay

Apertura degli orti al liceo Cavalieri – Verbania

Apertura degli orti al liceo Cavalieri – Verbania

Novità orti

Una notizia che ci rende felici è l’apertura al pubblico degli orti al Liceo Cavalieri (Madonna di Campagna VB) il martedì dalle 14.00 alle 16.00 e ad Arizzano (Via Scavini 28, quasi di fronte al Comune) il giovedì dalle 14.00 alle 16.30, dulcis in fundo il banchetto al mercatino a Sant’Anna (di fronte ai campi di Basket) dalle 8.00 alle 12.30.

In orto troverete Roberta Riva che si rende disponibile a darvi suggerimenti su come gestire la coltivazione degli ortaggi. Per chi è interessato si può rivolgere a questo numero: 340 4680219

Testo: Carla De Chiara
Foto: Internet

Rimedi naturali contro le macchie della pelle

Rimedi naturali contro le macchie della pelle

Consigli naturali

L’olio di rosa Mosqueta è un olio vegetale, derivato dall’omonima pianta. E’ utile non soltanto per prevenire le rughe, ma anche per scongiurare la comparsa di macchie sulla pelle dovute a cicatrici. L’olio di rosa Mosqueta, se applicato con costanza, aiuta la pelle a riassorbire le cicatrici, ad appiattirle e schiarirle. Inoltre, rinnova l’epidermide e in generale attenua le macchie dovute all’invecchiamento o all’esposizione al sole.

Testo: Carla De Chiara
Foto: Internet

Germoglio va a Villa Olimpia

Germoglio va a Villa Olimpia

Borsa della spesa Novità

Nuovi punti distribuzione e nuovi orari

Dal 5 marzo siamo nel bel giardino di Villa Olimpia Pallanza, e quindi insieme a frutta e verdura respireremo il profumo dei fiori. Un grazie davvero sentito a tutti voi che avete partecipato alla festa dello scambio dei semi che si è svolta il 5 marzo nella sala Papini di Villa Olimpia, malgrado un tempo devastante. Avete reso bella la festa grazie alla vostra partecipata ed affettuosa presenza. Vogliamo ricordarvi che voi con la borsa della spesa, oltre a mangiar sano, state sostenendo i progetti di germoglio.
Chi lo desidera potrà avere via e-mail una copia del progetto scrivendo a: progettogermoglio@gmail.com. Il percorso è molto lungo ma a piccoli passi insieme arriveremo lontano. Come sapete cercheremo di rendere sempre più evidenti i piccoli produttori attenti al cibo “sano” e questo è uno dei tanti scopi di Germoglio. La lista della spesa sarà sempre più lunga (stanno per arrivare nuovi prodotti) e la potrete ritirare dalle 12:30 alle 15:30 a Pallanza, oppure a Bee al circolo Serenella dalle 14:00 alle 16:00. Vi chiediamo anche un aiuto sul riciclo. Se vi ricordate quando venite a ritirare la vostra spesa, riportateci le cassette precedenti.

Minestrone casalingo

Minestrone casalingo

Ricette

Difficoltà: facile   Preparazione: 10 minuti  Cottura: 20 minuti  Dosi per: 4/6 persone

Ingredienti: 300 g Fagioli bianchi, 200 g Pasta corta, 200 g Cavolo, 200 g Patate, 200 g Pomodoro, 2/3 foglie di basilico, 1 Rametto di timo, 1 Cipollina,Olio d’oliva q.b.

Preparazione: Fai soffriggere nell’olio la cipollina dopo averla finemente tritata e appena imbiondita, aggiungi le altre verdure, dopo averle tagliate a minutissimi pezzi, il rametto di timo e qualche foglia di basilico. A parte avrai già fatto ammorbidire e lessare in abbondante acqua leggermente salata i fagioli bianchi. Passali al setaccio con l’acqua di cottura e quando le verdure saranno ben rosolate, aggiungi i fagioli e condisci con sale e pepe. A cottura ultimata di tutti gli ingredienti getta la pasta. Cuocila al dente. Servi il minestrone dopo averlo fatto riposare alcuni minuti.

Scaloppine vegetali

Scaloppine vegetali

Ricette

Difficoltà: Media  Preparazione: 20 minuti  Cottura: 10 minuti  Dosi per: 4 persone

Ingredienti: 2 Carote,2 Porri,1 Cipolla,1 Gambo di sedano,1 Uovo,1 Bicchiere di fiocchi d’avena,1 Bicchiere d’acqua bollente
20 gr. di burro, 4 foglie verdi di lattuga, 1 Cucchiaio di olio, sale e pepe q.b.

Preparazione: Grattugia le carote, trita i porri, la cipolla, il sedano e le foglie di lattuga. Versa l’olio in una pentola e metti a rosolare le verdure tritate e quando saranno ben appassite, bagnale con l’acqua bollente. Aggiungi i fiocchi d’avena (meglio se precotti) e lascia cuocere per dieci minuti, fino ad ottenere una specie di pappa. Sala e pepa a piacere, ritira dal fuoco e lascia raffreddare. Dai quindi a questa preparazione la forma di tante gallette oblunghe simili a delle scaloppine, sbatti l’uovo e passa le scaloppine da entrambe le parti. Lascia sciogliere il burro in una padella e friggi le scaloppine vegetali 5 minuti per lato.